Seleziona una pagina

This post is also available in: English (Inglese)

Ogni aiuto è una storia.

 

Ogni persona ha un percorso, un luogo , una presenza, molte hanno condiviso questo disastro, che sommandosi alla già difficile situazione Libanese, ha portato a determinare una serie di difficoltà e di necessità.
Con il nostro piccolo intervento abbiamo deciso di intervenire su un tema specifico, porte e finestre a protezione delle case distrutte dalla forza dall’onda d’urto dell’esplosione.
Alcuni hanno perso la casa, ma anche chi ha avuto la grazia di avere danni minori, si trova in una condizione di necessità per proteggere lo spazio familiare.
Hamid ha suggerito questo intervento a seguito di una analisi sul campo e subito abbiamo iniziato ad operare in tal senso.
Sono state individuate le prime famiglie a cui dare supporto, di ogni intervento vi mostreremo il prime e dopo e vi daremo degli indizi sulla storia, singola e straordinaria che ogni individuo e famiglia porta con sé.

Totale Raccolta

Somme in cassa

%

é stato investito per il progetto Porte e finestre

HOUSE 01 – Beirut – Al Mdawwar

Di proprietà di Elie Abboud, agente della Protezione Civile Libanese – Beirut, la caserma che ha perso dieci persone della propria squadra nell’esplosione. Elie è sopravvissuto perché era fuori servizio il giorno dell’accaduto.

La sua abitazione ha subito una distruzione massiccia poiché situata a meno di 200 metri dal porto. La famiglia di Elie ha iniziato a fare qualche lavoro di ripristino in casa con l’aiuto di altri famigliari e amici.

Spesa 320 $

HOUSE 02 – Beirut – Al Mdawwar

Di proprietà di Carmen… sua figlia è stata gravemente ferita e la casa ha subìto danni gravi. Carmen ha apprezzato la nostra iniziativa e ha chiesto che le venisse fornito un aiuto solo per cambiare la porta d’ingresso di casa.
La porta d’ingresso è stata frantumata ed è stata sostituita in modo provvisorio con un pannello di legno. Oltre a sostituire quest’ultima, abbiamo cambiato la porta della cucina anch’essa danneggiata e piena di schizzi di sangue, anche se non era urgente, ma solo il guardarla la faceva rabbrividire e rimembrare l’accaduto.

Spesa 725 $

HOUSE 03 – Beirut – Mar Mkhael Street – BLDG 973

Kahlil Mansour Building – Ground Flour (Left Apartment)

Casa di Karam Michel Barotta

La Sig.ra Barotta è rimasta gravemente ferita dall’esplosione mentre stava chiacchierando, stando sulla porta d’ingresso, con la sua vicina di casa Victoria, anche lei ferita. Sono state entrambe ricoverate per più di due settimane. La casa, come potrete vedere dalle foto, mostra l’entità del danno subìto. Il muro che separa casa Barotta da quella dei vicini di casa, è completamente distrutto, come anche una parte della porta d’ingresso. Diverse porte interne come anche le porte finestre, le finestre e la maggior parte dell’arredo sono andate distrutte. Abbiamo fatto la maggior parte dei “grandi” lavori per rendere la casa nuovamente abitabile.

Spesa 1,556 $

HOUSE 04 – Beirut – Mar Mkhael Street – BLDG 973

Kahlil Mansour Building – Ground Flour (Right Apartment)

Casa di Jean Gerges Maalouf

La Sig.ra Victoria Odaymi, la vicina di casa dei Barotta che stava sull’ingresso al momento dell’esplosione, è sopravvissuta, ma con ferite molto gravi ed è ancora ricoverata ad oggi. È una signora anziana che vive da sola ed ha avuto un danno enorme alla propria abitazione. I lavori importanti sono stati eseguiti affinché possa rientrare a casa sua una volta dimessa.

Spesa 935 $

HOUSE 05 – Beirut – Kobayyat Street – BLDG 1012

Residence of George Emil Assaf

Kobayyat Street è una delle aree più colpite dall’esplosione. Il Sig. George è stato già assistito da iniziative simili alla nostra, ad eccezione del tetto della cucina, distrutto dalla caduta di massi e macerie dall’edificio adiacente. Ci ha spiegato che aveva recuperato parte del materiale, e che gli mancava poco materiale da acquistare e qualcuno che gli facesse i lavori. Visto che stavamo lavorando nelle prossimità della sua abitazione, abbiamo dato il via libera alla nostra squadra per acquistare il necessario e portare a termine i lavori di ripristino del tetto..

Total amount 140 $

HOUSE 06 – Beirut – Jemmayzeh
Residence of Marise

Residence of Marise

Mrs. Marise is a widow living with her two boys aged 12 and 10. She has lost her husband some few years ago and lives in one room house with very poor conditions. The explosion came to make things worse as the small kitchen lost its roof in addition to some damaged walls and windows.

Total amount 116,5 $

HOUSE 07 – Beirut – Rmeil Street – BLDG 1068
Salloum Al Hawi Building

Residence of Pierre Daher

Il signor Daher vive nell’appartamento con la sua famiglia e la casa come tutte le altre case sulla strada sono state parecchio danneggiate. Al nostro arrivo alcuni lavori erano già stati fatti, quindi abbiamo supportato fornendo quanto segue.

Total amount 755 $

HOUSE 08 –

Beirut – Mdawwar – BLDG 1447

George Al Helou Building

Residence of Pierre Karam

Mdawwar Street is one of the areas that were severely affected by the explosion. Mr. Pierre had already been assisted and supported by other initiatives similar to ours, with the exception of the doors which we volunteered to provide.

Total amount 910 $

HOUSE 09 -Beirut – Mdawwar – BLDG 1447
George Al Helou Building

Residence of Abdo Bassil

Mdawwar Street è una delle aree gravemente colpite dall’esplosione. Il signor Abdo era già stato assistito e sostenuto da altre iniziative simili alla nostra, ad eccezione delle porte che ci siamo offerti volontari di fornire.

Total amount 745 $

FAMILY 01 – Beirut – Rmeil Street – BLDG 1068
Salloum Al Hawi Building

Obeid Family

Ho visitato la famiglia mercoledì 11 novembre e ho incontrato la madre, la signora Rim Obeid, madre di due figli. La casa era stata sistemata e la famiglia era stata aiutata da alcuni individui. Quello che non poteva essere risolto erano i suoi due figli Maria (14 anni) che avevano perso l’occhio sinistro e Giorgio (13 anni) che ha più 60 punti su tutto il corpo. I ragazzi sono in stato di shock e emotivamente segnati. La madre ha spiegato che sarebbe stata felice se potessimo aiutarla ad ingaggiare un insegnante per aiutare i bambini con i loro studi, quindi abbiamo assunto un insegnante che si occuperà dei bambini a casa, 4 ore ogni settimana, per ciascuno dei ragazzi, per un periodo di 3 mesi.
Purtroppo non ho alcuna ricevuta a supporto del pagamento poiché l’insegnante non rilascia una ricevuta ufficiale a tale scopo. Tuttavia controllerò la famiglia per assicurarmi che i bambini vengano assistiti.

Total amount 400 $

FAMILY 02 –

Beirut – Sin El-Fil

Residence of Mrs. Rose Aswad

La signora Aswad è una madre di 6 figli che è stata abbandonata dal marito e lasciata con i suoi figli in una casa che è stata gravemente danneggiata dall’esplosione. Il marito sembra avere qualche malattia mentale e non si assume alcuna responsabilità della sua famiglia. La signora Aswad ha dovuto trovare un posto per la sua famiglia e si è trasferita in un piccolo appartamento che potesse ospitare i suoi figli. Ho conosciuto la signora Aswad tramite un amico che aveva già raccolto dei fondi per pagare l’affitto e abbiamo pagato l’altra metà per assicurarci che i bambini avessero almeno un posto dove dormire e per garantire che la famiglia non finisse per strada.

L’affitto totale era di 450 USD e abbiamo contribuito solo con 200 USD poiché il resto dell’importo era già disponibile.

 

Total amount 200 $

Spese Generali

L’operazione ha delle spese generali per il trasferimento dei fondi utilizzati per gli aiuti, il processo di raccolta tramite paypall è gratuito come il trasferimento su conto bancario italiano, per il trasferimento in Libano è stato usato Western Union che prende circa il 10% del valore tra costi di trasferimento e cambio valuta.

Altri costi generali sono imputabili a trasporti e le comunicazioni.

Nella galleria tutte le ricevute dell’operazione.

 

Spesa 70 $

* Helena Frangieh è la cugina di Hamid che vive a Parigi e che ha avviato una raccolta fondi e ha donato 550 euro eq. 650 USD alla nostra iniziativa. Il denaro è stato inviato a Hamid tramite un parente